Addiopizzo, il pentito Pasta dona 50 euro

Il collaboratore di giustizia ha offerto all'associazione la simbolica somma per sostenere la loro attività. Il comitato ha accettato

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Un dono di cinquanta euro ad Addiopizzo, il comitato antiracket. Niente di strano se non fosse che quella cifra, seppur simbolica, viene da un collaboratore di giustizia come Manuel Pasta. Un gesto che il pentito ha fatto attraverso il suo legale, l'avvocato Monica Genovese, che ha consegnato la banconata ai rappresentanti di Addiopizzo. Non un'iscrizione nè un'adesione, ma un modo per "sostenere coloro che in questi anni si sono messi dalla parte dei commercianti e degli imprenditori nella lotta contro il racket". 


Il comitato ha riflettuto a lungo, ma alla fine ha deciso di accettare l'offerta del collaboratore di giustizia. "E' un gesto che ha il valore della speranza". La somma offerta dal pentito sarà usata per un volantinaggio presso le attività commerciali di alcune delle strade che ricadono nel mandamento magioso a cui appartenne lo stesso Pasta. Ulteriori approfondimenti sull'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, 9 ottobre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati