Scicli, intimidazione al presidente di associazione antiracket

Incendio nelle serre di proprietà di Guglielmo Cintoli. Le fiamme hanno distrutto le piante

SCICLI. Un incendio doloso ha distrutto due serre di proprietà del presidente di un'associazione antiracket di Scicli: Guglielmo Cintoli. Gli edifici si trovano lungo la strada che collega Scicli a Cava d'Aliga (Ragusa). Le fiamme hanno investito migliaia di fiori tra ciclamini e stelle di natale compromettendo anche le strutture e la copertura di plastica. Cintoli ha detto che non si farà intimidire e non cederà al ricatto mafioso.           
Nelle stesse ore, a breve distanza, ladri hanno forzato il lucchetto del cancello d'ingresso del mercato ortofrutticolo, portandosi via due camion della ditta di trasporti Galanti. Il furto ha impedito alla ditta di eseguire regolarmente tutte le consegne previste. Sui due episodi indagano polizia e carabinieri, mentre il sindaco di Scicli Giovanni Venticinque esprime preoccupazione, annunciando che a breve nel mercato sarà installato un impianto di telesorveglianza.       

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati