Droga nell'Agrigentino, avvocato arrestato sospeso dall'Ordine

Il provvedimento per Calogero Mattina, presidente del Consorzio acquedotto Tre Sorgenti, ai domiciliari per spaccio di cocaina

AGRIGENTO. Il Consiglio dell'Ordine degli  avvocati di Agrigento ha sospeso Calogero Mattina, destinatario di una misura cautelare ai domiciliari per spaccio di cocaina. Mattina, 54 anni, di Racalmuto, è indagato anche per tentata concussione, in concorso con il sindaco Salvatore Petrotto, nei confronti della società Girgenti Acque. L'inchiesta è scattata proprio grazie alle denunce del  responsabile della Girgenti Acque, Giuseppe Giuffrida. Piazzata  la telecamera nell'ufficio di presidenza del Consorzio acquedotto Tre Sorgenti, di cui Mattina fino al pomeriggio di  ieri era presidente, anziché i reati contro la pubblica amministrazione, è emerso un vasto giro di stupefacenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati