Tir contro bar a Mondello, autista negativo a test droga e alcol

Enrico D'Alessandri è stato sottoposto agli esami al Civico e poi lasciato andare. Il pm sta valutando la sua posizione e l'incriminazione per omicidio colposo e lesioni gravissime

PALERMO. Non era sotto effetto di stupefacenti, né di alcol Enrico D'Alessandri, l'autista del tir che ieri si è schiantato contro il bar del lido Mida di Palermo travolgendo un gruppo di persone e uccidendo una donna.
L'uomo, 36 anni, è stato sottoposto ai test all'ospedale Civico e poi lasciato andare. Il pm sta valutando la sua posizione e l'incriminazione per omicidio colposo e lesioni gravissime.
Nell'incidente sono rimasti feriti i due nipotini della donna, Valentina Pensabene: Sergio e Giuseppe Bayona, di 3 e 1 anno, ricoverati al Civico in chirurgia. Dimessi gli altri due feriti che hanno riportato fratture agli arti. Si indaga sulle possibili cause dell'incidente: improbabile che al tir si siano rotti i freni. L'ipotesi più accreditata, al momento,  è che il conducente andasse a velocità molto elevata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati