Lombardo: i cittadini devono scegliere il deputato che vogliono

Intervento del governatore sulla legge elettorale: “Facciamo un proporzionale diverso”. Su Berlusconi: lo sosterremo se porterà avanti le cose che si è impegnato a fare per il sud

PALERMO. "Se si dimette Berlusconi delle due l'una: o è tutta colpa del presidente Berlusconi o c'é un sistema politico elettorale che fa acqua da tutte le parti. Allora cambiamo la legge elettorale, facciamo un proporzionale diverso, ristabiliamo il diritto dei cittadini di scegliersi il parlamentare che vogliono". Lo afferma il governatore della Sicilia, Raffaele Lombardo, in una nota pubblicata sul suo blog.
"Sulla legge elettorale - puntualizza Lombardo - dico che se Berlusconi continua a governare e fa bene le cose, comprese quello che ha detto per il sud, e non è solo il ponte, sono infrastrutture, questa vergognosa linea ferroviaria, bene".
Il leader del Mpa spiega poi la decisione di sostenere il governo: "A Roma non abbiamo avuto difficoltà a votare per un governo che si è impegnato a fare delle cose per il sud. Le farà? Lo sosterremo. Se non le dovesse fare ci porremo un tema. Che ci stiamo a fare in un governo che tradisce il territorio che ci ha eletto? Qual è il tradimento? Nonostante il governo non faccia nulla non possiamo stare li a sostenerlo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati