Papa a Palermo, Digos rimuove cartello "I love Milingo"

Era esposto in una fumetteria di corso Vittorio Emanuele, da dove è passato il pontefice. Protesta di Sinistra ecologia e libertà

PALERMO. Un cartellone con scritto 'I Love Milingo', vescovo zambiano dimesso dallo stato clericale nel 2009, è stato rimosso dalla Digos all'interno della fumetteria Altroquando, a Palermo. Il negozio si trova lungo l'asse di corso Vittorio Emanuele, da dove è passato il Santo Padre.
Nella tarda mattinata, gli agenti sono entrati nel locale, dove si trovava il proprietario Salvatore Rizzuti Adelfio che è stato identificato, per procedere alla rimozione del cartello e perquisire il negozio.   
"Gli agenti - dice il coordinatore provinciale di Sinistra ecologia e libertà, Sergio Lima - non solo hanno imposto la rimozione del cartello, ma hanno anche strappato locandine affisse che pubblicizzavano altri eventi". "Siamo preoccupati - continua - perché si è andati oltre le legittime misure di sicurezza per la visita del Papa, reprimendo qualunque forma di dissenso espresso in forma pacifica e goliardica". "Sull'onda emozionale per quello che è successo - conclude Lima - stasera alla Kalsa è stato organizzato un party dal tema 'I Love Milingo'".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati