Il Papa in cattedrale: "Imitate don Puglisi, un eroico esempio"

Benedetto XVI parlando al clero siciliano raccolto nella chiesa ha usato la parola mafia riferendosi all'assassinio del prete di Brancaccio

PALERMO. Un invito ad imitare "l'eroico esempio" di don Pino Puglisi, ucciso dalla mafia nel 1993, è stato rivolto al clero siciliano raccolto nella Cattedrale di Palermo da Benedetto XVI, che nell'occasione ha anche usato la parola "mafia", mentre stamattina aveva parlato genericamente di "criminalità organizzata".    
"La Chiesa di Palermo ha ricordato recentemente l'anniversario del barbaro assassinio di Don Giuseppe Puglisi, appartenente a questo presbiterio, ucciso dalla mafia", ha affermato papa Ratzinger. "Egli aveva un cuore che ardeva di autentica carità pastorale; nel suo zelante ministero - ha proseguito - ha dato largo spazio all'educazione dei ragazzi e dei giovani, ed insieme si è adoperato perché ogni famiglia cristiana vivesse la fondamentale vocazione di prima educatrice della fede dei figli. Lo stesso popolo affidato alle sue cure pastorali ha potuto abbeverarsi alla ricchezza spirituale di questo buon pastore, del quale è in corso - ha ricordato - la causa di Beatificazione. Vi esorto - ha concluso - a conservare viva memoria della sua feconda testimonianza sacerdotale imitandone l'eroico esempio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati