Unione camere penali, domani si vota il nuovo presidente

PALERMO. Domani l'Unione delle Camere penali eleggerà il suo nuovo presidente. Due sono i candidati alla successione di Oreste Dominioni e, fatto insolito, entrambi espressione della stessa Camera penale di Roma. Si tratta di Domenico Battista, 60 anni, di Monopoli e di Valerio Spigarelli ,52 anni, di Roma: tutti e due hanno già ricoperto il ruolo di segretario, cioé di"numero due" dell'Unione: il primo dal 1998 al 2002, quando presidente era l'attuale giudice costituzionale Giuseppe Frigo; il secondo nella giunta di Ettore Randazzo ai tempi della protesta sulla riforma dell'ordinamento giudiziario.    Oggi i due candidati hanno illustrato i loro programmi: gli obiettivi sono comuni e restano quelli storici dell'Unione, a cominciare dalla battaglia per la separazione delle carriere per arrivare a una reale "terzietà" del giudice. Ma mentre Spigarelli, che dalle indiscrezioni è considerato il favorito, si muove in una linea di continuità con le gestioni precedenti, Battista è critico su alcune scelte, a cominciare dalla linea considerata troppo aggressiva nei confronti dell'Associazione nazionale magistrati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati