Sindaco arrestato a Castrofilippo, si dimettono 5 consiglieri

Il primo cittadino Salvatore Ippolito accusato dalla Dda di Palermo di associazione mafiosa

CASTROFILIPPO. I consiglieri comunali di minoranza del comune di Castrofilippo, Cettina Asaro, Aldo Ciccarelli, Antonino Lo Brutto, Salvatore Piraneo e Calogero Sferrazza, dopo l'arresto del sindaco Salvatore Ippolito, accusato dalla Dda di Palermo di associazione mafiosa, mirando a restituire al più presto una gestione amministrativa al paese, si sono dimessi.
"Il bilancio di previsione dell'anno 2010, pur con il notevole ritardo, - affermano - potrà essere approvato, nell'esclusivo interesse della comunità, immediatamente dal commissario ad acta, per arrivare all'immediata decadenza dell'organo consiliare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati