Evade dai domiciliari per giocare al Superenalotto

Sorpreso un uomo di 50 anni che stava scontando una pena per stalking nei confronti della ex moglie: in mano aveva la ricevuta della giocata

PALERMO. Un uomo di 50 anni originario di Capo Verde ma residente a Palermo, F.M., è evaso dagli arresti domiciliari che stava scontando per stalking nei confronti della ex moglie per andare a giocare al Superenalotto. I militari della stazione di Palermo scalo lo hanno sorpreso in via Di Rudinì con in mano la ricevuta della giocata. L'uomo era stato arrestato nell'agosto scorso dai militari della stazione di Palermo Olivuzza e ammesso ai domiciliari nella sua abitazione, in via Ernesto Paci. F.M, giudicato con rito direttissimo al termine del quale l'arresto è stato convalidato, è stato nuovamente posto ai domiciliari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati