Corruzione medici-case farmaceutiche, blitz dei Nas: 6 arresti

FIRENZE. Sei persone sono finite ai domiciliari nell'ambito di un'inchiesta della procura di Firenze su una presunta associazione per delinquere composta da medici specialisti e loro collaboratori accusati di aver stipulato accordi corruttivi con imprenditori di industrie multinazionali farmaceutiche.
Ventuno le ordinanze di misura cautelare firmate dal gip di Firenze e in corso di esecuzione in varie regioni d'Italia: oltre ai sei arresti domiciliari, due obblighi di dimora e 13 interdizioni dall'attività.
Il nas spiega che i medici avrebbero percepito "illeciti compensi stimati nell'ordine di circa 2 milioni di euro, gran parte dei quali fatti transitare sui bilanci di società di copertura, in cambio di prescrizioni e somministrazioni arbitrarie a centinaia di pazienti in cura per diffuse patologie croniche di specialità medicinali prodotte dalle aziende corruttrici, che realizzavano maggiori profitti derivanti dal conseguente incremento della diffusione dei farmaci".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati