Rinviato a lunedì l’interrogatorio di Cimino

L’ex assessore regionale sarà sentito dal pm della Dda Fernando Asaro e dall'aggiunto Vittorio Teresi. È accusato da diversi pentiti di aver fatto aggiudicare appalti a imprese in odor di mafia

PALERMO. E' stato rinviato a lunedì alle 9.30, al palazzo di giustizia di Palermo, l'interrogatorio, inizialmente fissato a oggi, dell'ex vicepresidente della Regione Michele Cimino, indagato per concorso in associazione  mafiosa.  L'esponente del Pdl Sicilia sarà sentito dal pm della Dda Fernando Asaro e dall'aggiunto Vittorio Teresi. Il politico è accusato da diversi pentiti di aver fatto aggiudicare appalti a imprese in odor di mafia. L'interrogatorio è stato spostato per impegni del legale del politico, l'avvocato Nino Caleca.   

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati