Papa a Palermo, si rivoluziona il traffico in città

Aumentano le corse dei treni sulle linee che da Messina, Catania e Agrigento portano al capoluogo isolano. Navette gratuite in città per collegare la periferia al centro

PALERMO. Grande fermento a Palermo per l’arrivo del Papa, in programma domenica prossima, tra la gente ma soprattutto negli uffici comunali e non. Si lavora freneticamente per mettere a punto ogni dettaglio: dall’organizzazione dei trasporti, all’affidamento degli appalti per la realizzazione delle opere di servizio.

Treni
Trenitalia potenzierà il servizio ferroviario in arrivo e in partenza dal capoluogo isolano. Saranno effettuate sei corse straordinarie, due in più su ognuna delle linee Messina-Palermo, Catania-Palermo e Agrigento-Palermo.

Autobus
L’Amat ha provveduto a modificare i percorsi di 40 linee di bus che si sposteranno in città. Non saranno in servizio le linee 104, Gialla, Rossa e Verde. Al contrario, gli utenti avranno a disposizione delle navette gratuite che collegheranno la periferia al centro.

Aree chiuse
L’ufficio Traffico del Comune di Palermo ha disposto la chiusura di piazza Politeama e di alcune strade vicine, per realizzare il palco in cui si svolgeranno la festa di sabato sera e l’incontro dei giovani con il Papa domenica alle 18. I divieti scatteranno nella notte di giovedì e saranno validi fino alle 24 di domenica.
A breve si sapranno anche le altre strade di Palermo che verranno chiuse al traffico.

Appalti
Con la ripresa della settimana lavorativa, gli uomini della protezione civile anche ieri sono stati impegnati nell’affidamento dei lavori. Cinque le gare espletate, dalla fornitura e posizionamento di bandiere e passatoia, alla realizzazione delle strutture per il prato del Foro Italico e di sacrestia e servizi igienici a solo uso del Pontefice.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati