Gli uomini di Romano e Miccichè verso l'intesa

I due partiti potrebbero allearsi in vista delle Politiche e poi delle Regionali. In casa Mpa guardano con sospetto a questo blocco meridionalista

PALERMO. Subito due nuovi gruppi all’Ars. E in prospettiva due partiti che possono allearsi in vista delle Politiche e poi delle Regionali. Gli ormai ex Udc legati a Romano e gli ex Pdl di Miccichè lavorano all’abbraccio.
In casa Mpa guardano con sospetto a questo blocco meridionalista creato a Roma che dovrebbe controbilanciare la Lega ma anche sottrarre voti agli autonomisti di Lombardo. E anche i finiani la leggono come un tentativo di isolare l’elettorato rimasto fedele al presidente della Camera. E con l’arruolamento della Destra di Storace e Musumeci, già formalizzato dal Pdl ufficiale, ecco che l’obiettivo di sottrarre consensi a Mpa (magari già coalizzato col Pd nel terzo polo) e finiani sarebbe già partito. Se questo basterà ad avere il via libera di Berlusconi, si vedrà nei prossimi giorni.
Ieri Miccichè ha parlato di cantiere aperto. Titti Bufardeci ha precisato che «il gruppo nascerà subito mentre per il partito occorre fare una riflessione anche con la base. Sarà comunque una forza che, in alleanza con Berlusconi, rappresenterà un’area di interesse verso il Sud e la Sicilia in particolare». Probabilmente anche gli otto ex Udc annunceranno già oggi la nascita del gruppo parlamentare all’Ars. Già una ventina di giorni fa erano partiti i contatti con Miccichè, informati in anticipo dello strappo da Casini. Franco Mineo, fedelissimo del sottosegretario, ha ammesso che «non escludiamo e anzi auspichiamo il dialogo con gli ex Udc. Noi siamo nati per controbilanciare il peso della Lega, loro per aprire spazi al centro». Domani Miccichè riunirà a Roma i fedelissimi e mostrerà alcuni sondaggi già commissionati.

La versione integrale dell'articolo si può leggere nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, martedì 28 settembre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati