Vicari: "Vietare l’uso del burqa anche in Italia"

La parlamentare del Pdl ha presentato un disegno di legge al Senato: "Chi decide di vivere in un altro paese deve accettare le regole e gli usi di quel luogo”

ROMA. Un disegno di legge per vietare anche in Italia l’uso del burqa è stato presentato al Senato dalla parlamentare del Pdl, Simona Vicari. “Non ci si vuole sottrarre – spiega la Vicari – ad un processo di integrazione tra i popoli, che anzi vogliamo favorire, ma chi decide di vivere in un altro paese deve accettare le regole e gli usi di quel luogo”.
Il ddl modifica l’articolo 5 della legge n. 152 del 1975 che aveva introdotto il divieto dell'uso di caschi protettivi, o di qualunque altro mezzo atto a rendere difficoltoso il riconoscimento della persona, in luogo pubblico o aperto al pubblico, senza giustificato motivo. Norma, che in passato, aveva ingenerato dubbi sulla definizione di luogo pubblico.Il comma all’art. 5 proposto dalla senatrice Vicari estende, invece, il divieto in tutti luoghi tranne che nell’abitazione privata. “E' altresì vietato - recita il ddl - in qualsiasi luogo non adibito ad abitazione privata, l'uso di indumenti  che comportino la copertura o velatura del volto della persona che lo indossa".
La legge in vigore prevede per il contravventore l'arresto da 1 a 2 anni e con l'ammenda da 1.000 a 2.000 euro. Per la contravvenzione è facoltativo l'arresto in flagranza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati