Sindaco di Castrofilippo arrestato, si dimettono altri due assessori

Sale a tre il numero dei componenti della giunta che rinunciano all’incarico. Dopo Sferrazza, lasciano anche Badalamenti e Cinquemani

CASTROFILIPPO. Altri due assessori, sui sei che compongono la giunta di Castrofilippo  (Ag), si sono dimessi dall'incarico dopo l'arresto avvenuto martedi scorso del sindaco Salvatore Ippolito accusato di associazione a delinquere di stampo mafioso.     
Si tratta di Carmelo Badalamenti e Edoardo Cinquemani che ricopriva anche la carica di vicesindaco. Prima di loro si era  dimesso l'assessore Tonino Sferrazza. Ha lasciato il poso in Consiglio anche Gioacchino Failla. Per domani intanto è stato convocato in via di urgenza il consiglio comunale per dibattere  della situazione attuale seguita all'operazione antimafia "Family" della Dda di Palermo e della Squadra mobile della questura di Agrigento. L'amministrazione comunale prima dello scioglimento per mafia potrebbe essere sciolta in via amministrativa per la mancata adozione del Conto Consuntivo  2009.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati