Cassani: "Bravi a reagire dopo lo 0-2"

Il terzino del Palermo ha elogiato a fine gara anche gli uomini gol. Munoz: "Abbiamo raggiunto il pari da grande squadra"

PALERMO. Quando un gol rovina i piani di una partita. È questa la chiave di lettura che offre Cassani a fine partita, dopo il 2-2 casalingo col Lecce. «Il gol a freddo ha cambiato la partita – ha spiegato il difensore a Palermo Channel TV – e la squadra di De Canio ha potuto interpretare il copione che più preferisce. Dopo il secondo gol, però, siamo stati bravi a reagire». Il terzino rosanero e della Nazionale, però, riconosce i meriti degli avversari. «Sapevamo che era una partita non facile e che il Lecce poteva crearci delle difficoltà». Cassani, poi, si mostra contento per gli uomini che hanno condotto alla rimonta gli uomini di Rossi, ovvero Pinilla e Maccarone. Per entrambi è stato il primo gol in campionato. «Sono contento per i nostri uomini gol. Pinilla sta dimostrando tutto il suo valore, mentre Maccarone ha saputo aspettare il suo turno per essere decisivo». Il capitano rosanero, in attesa del ritorno di Miccoli, parla poi dei prossimi impegni. Imperativo, pensare a un impegno per volta. «Ora concentriamoci sul Losanna e sull’Europa League, alla Fiorentina penseremo dopo».
Sulla gara contro il Lecce, ha parlato anche il centrale di difesa, Munoz. «Certo, essere andati sotto ci dispiace – spiega il centrale difensivo argentino ai microfoni di Palermo Channel –, ma abbiamo reagito da squadra di carattere. E’ chiaro che quando inizi una partita speri sempre di vincere, ma va bene così». Il difensore argentino parla anche della sua graduale crescita all’interno del gruppo rosanero. «Sono contento del mio inserimento, partita dopo partita le cose stanno migliorando. Lavoriamo tanto sui movimenti tattici e cerco di seguire i consigli del nostro allenatore». Un piccolo rimpianto, infine, per il gol sfiorato nel finale di testa, che avrebbe portato il Palermo a una clamorosa vittoria di rimonta. «Vicino al gol nel finale? Peccato, in effetti quell’azione poteva andare diversamente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati