Arte e foto. Nuove verita' sul Kothon di Mozia

Enlarge Dislarge
1 / 3
Nuovi scavi archeologici a Mozia, isola nei pressi di Marsala in provincia di Trapani. E nuove importanti verità sul Kothon presente sull’isola. A spiegarle Lorenzo Nigro, docentedell’Università «La Sapienza» di Romae consigliere della FondazioneWhitaker che dal 2002 cura gliscavi proprio nell’isola: «Il Kothon non era affattoun bacino di rimessaggio per lebarche, ma una piscina sacra inscrittadentro uno dei più grandisantuari fenici mai venuti alla luceed era alimentato da una fonted’acqua dolce». Un articolo anche a pagina 17 del Giornale di Sicilia, in edicola oggi 27 settembre 2010.
Nuovi scavi archeologici a Mozia, isola nei pressi di Marsala in provincia di Trapani. E nuove importanti verità sul Kothon presente sull’isola. A spiegarle Lorenzo Nigro, docentedell’Università «La Sapienza» di Romae consigliere della FondazioneWhitaker che dal 2002 cura gliscavi proprio nell’isola: «Il Kothon non era affattoun bacino di rimessaggio per lebarche, ma una piscina sacra inscrittadentro uno dei più grandisantuari fenici mai venuti alla luceed era alimentato da una fonted’acqua dolce». Un articolo anche a pagina 17 del Giornale di Sicilia, in edicola oggi 27 settembre 2010.