Punta Raisi, oggi riapre l'aeroporto

Alle 14 lo scalo dovrebbe tornare attivo. Cancellati due voli, altri 14 dirottati a Trapani.

PALERMO. Riaprirà oggi alle 14,salvo imprevisti, l’aeroporto Falcone e Borsellino. Ma i disagi non mancano. Su disposizione delle autorità aeronautiche, infatti, "Alitalia informa di aver riprogrammato sull'aeroporto di Trapani 14 voli previsti per oggi in partenza o in arrivo all'aeroporto di Palermo e di aver dovuto operare, sempre per la giornata di oggii, due cancellazioni".
Si legge in una nota di Alitalia."I passeggeri in partenza - prosegue - potranno recarsi direttamente all'aeroporto di Trapani, con un anticipo di almeno un'ora rispetto all'orario previsto del volo. I passeggeri che desiderino recarsi all'aeroporto di Palermo Punta Raisi, dove saranno a disposizione dei pullman per il trasferimento a Trapani, dovranno presentarsi con almeno 3 ore di anticipo rispetto all'orario del volo".
"Anche ai passeggeri in arrivo a Trapani - spiega – sarà reso disponibile il trasferimento in pullman a Palermo. Alitalia sta contattando direttamente tutti i passeggeri coinvolti per fornire assistenza e informazioni. La Compagnia ha inoltre predisposto dei punti di assistenza straordinari pressol'aeroporto di Trapani, inviando proprio personale da Palermo e da Roma".
 "A tutte le persone coinvolti dalle cancellazioni o dalle modifiche di itinerario - conclude - viene garantito il rimborso integrale del biglietto in caso di rinuncia a voli alternativi o la possibilità di riprogrammare il volo, senza alcuna penale, comunicandolo entro giovedì 1 ottobre".
Alle 14, dunque, tutto dovrebbe tornare regolare, o quasi, come spiega sul Giornale di Sicilia oggi in edicola, il presidente dell'Enac Vito Riggio: "La completa funzionalità del traffico ci sarà quando solo quando sarà ripristinata l'antenna Ils che è stata tranciata di netto dall'Airbus durante l'atterraggio". La causa dell'incidente: "Possiamo immaginare che il pilota si sia accorto, guardando l'altimetro, che l'aereo aveva improvvisamente perso quota, forse per una folata di vento ed ha così lanciato il segnale di emergenza alla torre di controllo quando non aveva attraversato la linea di costa". E aggiunge: "I pompieri hanno pensato che fosse caduto a mare. E lì sono scattate le prime ricerche".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati