Spatuzza dice la sua sulla nascita di Forza Italia

Secondo il boss ci sarebbero stati legami tra gli esponenti del partito quando ancora era alle origini e i capiclan

PALERMO. Vanno avanti da tre giorni gli interrogatori al boss Gaspare Spatuzza, per scoprire la verità sui presunti legami tra gli esponenti del partito di Forza Italia, quando ancora era alle origini, e i capiclan.
A Spatuzza, che sostiene questa ipotesi, i pm hanno chiesto di fornire dati, dettagli, nomi e circostanze.
Su due fronti si sono concentrati gli interrogatori di ieri: da un lato, i possibili incontri tra l’avvocato Renato Schifani e il boss stagista Filippo Graviano; dall’altro, la testimonianza dell’ex deputato regionale di Forza Italia, Giuseppe catania, che ha detto: “Infiltrazioni non ce ne furono, tutti i nomi dei candidati vennero controllati uno per uno”.
Maggiori dettagli nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, sabato 25 settembre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati