Zamparini: "Pastore diventerà come Messi"

Il presidente del Palermo: "E' un grandissimo talento, fa la differenza. Per me è il nuovo Zidane. Lo venderò solo quando lo pagheranno come il suo connazionale"

PALERMO. Pastore come Messi, Pinilla come Amauri. Maurizio Zamparini, parlando a Sky Sport, incorona i 'suoi' giocatori, il giorno dopo la bella impresa di Torino, contro la Juve. Niente più polemiche in casa rosanero, nemmeno con l'allenatore Delio Rossi. "Pastore - ha detto il patron rosanero - è un grandissimo talento, uno di quei calciatori che fanno davvero la differenza; sono felice di averlo in squadra, per me è il nuovo Zidane. A luglio avevo ricevuto un'offerta da parte del Real Madrid, ma ho risposto che non se ne faceva nulla. Non se ne parla di venderlo a gennaio e nemmeno a giugno: rimarrà con noi per altri 2 anni e lo cederò solo quando il suo cartellino varrà come quello di Messi".  "Pinilla? - ha concluso - Tutta la squadra mi è piaciuta: da Nocerino a Migliaccio, da Bacinovic a Munoz. Il rendimento di Ilicic me l'aspettavo, mi è piaciuta la prestazione di Pinilla che mi ricorda Amauri quando arrivò a Palermo. Munoz? vale 2 Kjaer".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati