Regione, la stretta funziona: calo di assenze negli uffici

Ad agosto rispetto allo stesso mese dell'anno precedente si registra una riduzione dell'11,8% dei forfait per malattia. L'assessore Chinnici: merito anche degli accordi con i precari

PALERMO. La stretta sui dipendenti pubblici comincia a dare i suoi risultati alla Regione. I numeri parlano chiaro: ad agosto le assenze per malattie si sono ridotte dell'11,8 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Una percentuale di gran lunga superiore al -4,2% registrato su scala nazionale dallo studio condotto, in collaborazione con l'Istat, grazie ai dati inviati dalle 4.351 amministrazioni pubbliche italiane, che hanno risposto alle direttive del ministro Renato Brunetta. Ci sono però anche delle note negative come i Comuni di Biancavilla, Naro e Giardini Naxos, dove le assenze sono aumentate di oltre il 90 per cento.
L'assessore regionale al Personale, Caterina Chinnici, commenta con soddisfazione il risultato: "Ritengo possano avere influito le politiche a favore del personale, avviate dall'assessorato alle Autonomie locali e alla Funzione pubblica e la rinnovata intesa con i sindacati, a cominciare dal processo di stabilizzazione per i precari".
Maggiori dettagli sul Giornale di Sicilia in edicola oggi (24 settembre 2010).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati