Mafia, confiscati beni per 20 milioni a una cosca messinese

Sotto chiave una grossa fetta del patrimonio appartenente a membri del clan Trovato, che opera nel quartiere Mangialupi

MESSINA. La polizia ha confiscato a Messina beni per un valore di circa 20 milioni di euro a persone appartenenti al clan mafioso Trovato, operante nel quartiere Mangialupi a Messina.   
In precedenza la polizia aveva sequestrato beni per diversi milioni ai fratelli Tovato, perché ritenuti provenienti dallo spaccio di droga.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati