Aereo fuori pista, Wind jet: "Colpa del maltempo"

Secondo la compagnia l'incidente sarebbe dovuto al "wind sheare", cioè un improvviso cambio della direzione del vento

PALERMO. L'incidente aereo a Palermo è legato al fenomeno di "wind sheare", un fenomeno atmosferico consistente in una variazione improvvisa del vento in intensità e direzione. Lo afferma la Wind jet nel ricostruire la dinamica dell'accaduto a Punta Raisi. Secondo la compagnia aerea, il volo IV247, Roma-Palermo, con 123 passeggeri a bordo, avrebbe avuto problemi nella fase di atterraggio per le pessime condizioni meteo. Il pilota, uno dei più esperti della Wind jet, sarebbe stato "bravo a tenere l'assetto dell'aereo" e "compiendo tutte le manovre di emergenza previste in queste occasioni". Il velivolo dopo l'impatto è uscito fuori pista e attivando le procedure di sicurezza, appena si è fermato, il comandante ha fatto scendere subito i passeggeri utilizzando gli scivoli di emergenza, Sarebbe stata proprio in questa, fase, secondo la ricostruzione della compagnia aerea, che tre passeggeri avrebbero riportato delle leggere escoriazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati