Palermo, coltivano marijuana: arrestati padre e figlio

La piantagione è stata scoperta in un terreno di via Aloi nascosto tra gli edifici della zona. In manette Francesco Paolo e Giovanni Di Gregorio, di 82 e 40 anni

PALERMO. Una piantagione di canapa indiana composta da una trentina di piante è stata scoperta a Palermo in un terreno di via Aloi nascosto tra gli edifici dalla polizia, che ha arrestato due persone, padre e figlio, per detenzione ai fini della produzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati sono Francesco Paolo e Giovanni Di Gregorio, rispettivamente di 82 anni e 40 anni. Il terreno era attiguo alla loro abitazione. Gli agenti hanno sorpreso il padre ad irrigare le piante, alte più di due metri. In alcuni magazzini chiusi con lucchetti i poliziotti hanno trovato circa 1.000 arbusti essiccati ed un fusto in plastica contenente circa 500 grammi di marijuana già pronta per la vendita.
Francesco Paolo Di Gregorio, invalido, è stato posto agli arresti domiciliari. Il figlio è stato rinchiuso nel carcere dell'Ucciardone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati