Fincantieri, operai in corteo a Palermo

Scioperano anche i lavoratori dell'indotto. I manifestanti raggiungeranno la sede di Confindustria, dove Fim, Fiom e Uilm incontreranno i dirigenti del gruppo di Trieste per discutere la proposta dell'azienda di avviare la cassa integrazione per 470 addetti

PALERMO. Centinaia di operai della Fincantieri e dell'indotto stanno scioperando a Palermo. Dai cancelli della fabbrica è partito il corteo dei lavoratori che raggiungeranno la sede di Confindustria, dove Fim, Fiom e Uilm incontreranno in mattinata i dirigenti del gruppo di Trieste per proseguire il confronto, aperto nei giorni scorsi, sulla proposta dell'azienda di avviare la cassa integrazione per 470 addetti su un organico di 500 unità.     
Ieri gli operai, muovendosi sempre in corteo, avevano bloccato un tratto dell'autostrada in corrispondenza dell'ingresso in città, provocando la paralisi della circolazione.     
I sindacati attendono notizie dalla presidenza della Regione siciliana dopo che ieri gli assessori Gaetano Armao e Andrea Piraino si sono impegnati a riferire al governatore Raffaele Lombardo la richiesta dell'apertura di un tavolo istituzionale per affrontare i nodi della vertenza Fincantieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati