Università di Palermo, al via le Notti ricerca al Giardino Inglese

PALERMO. Una notte e un weekend dedicati ai segreti della ricerca scientifica. L'ateneo di Palermo aderisce così alla "European Researchers' Night" promossa per venerdì prossimo in tutta Europa e rilancia allargando la manifestazione anche al sabato e alla domenica. Per tre giorni ci saranno al Giardino Inglese di Palermo, dimostrazioni, spettacoli a tema, show didattici. Contemporaneamente saranno aperti musei e laboratori dell'università, che offriranno passeggiate scientifiche, visite, esperimenti.
"Questa iniziativa - ha detto il rettore Roberto Lagalla - cade in un momento particolarmente complesso per la vita delle università e dei ricercatori in particolare, che sono il cuore pulsante dell'attività di sperimentazione e innovazione".
L'iniziativa, come già nel 2008 è inserita nel calendario delle "Vie dei tesori", il Festival di cultura dell'ateneo che entrerà nel vivo nei weekend di ottobre e che quest'anno è cofinanziato dall'assessorato regionale al Turismo, che lo ha inserito nelle manifestazioni di importante rilievo in Sicilia.
Si parte venerdì alle 20 al Giardino Inglese, trasformata in una cittadella della scienza: per quattro ore, fino a mezzanotte, i dipartimenti e gli enti di ricerca dell'ateneo illustreranno le loro attività con esperimenti interattivi: ricostruzioni di vulcani, illustrazioni del Dna, mostre di frutti rari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati