Più attenzione al verde pubblico a Palermo

Sono un cittadino palermitano e scrivo questa lettera per esprimere la mia infinita tristezza nel vedere giornalmente la nostra città martoriata e violentata. In particolare voglio far presente la situazione della potatura del verde pubblico che invece di essere eseguita nel periodo autunnale e invernale viene eseguita anche in piena estate. Inoltre faccio presente che spesso gli alberi vengono capitozzati senza criterio tagliando anche il tronco principale e non solo i rami che formano la chioma. In alcuni casi l’altezza degli alberi arriva ad essere dimezzata compromettendo la vita stessa dell’arbusto con risultati estetici sgradevoli, dal momento che gli alberi finiscono per diventare dei “monconi” che dell’immagine dell’albero hanno poco o niente. Un esempio emblematico di queste strane potature ne è il ficus magnolioides più grande d'Italia, simbolo di Villa Garibaldi a piazza Marina. Che cosa possiamo fare per risolvere il problema?
Sergio Marchesini

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati