Uragano Karl in Messico, almeno 10 morti

CITTA' DEL MESSICO. Almeno 10 morti, 12 dispersi e 500.000 sfollati: è questo il bilancio del passaggio  dell'uragano Karl in territorio messicano, lo scorso fine  settimana.  Il presidente Felipe Calderon ha visitato oggi le zone  devastate, soprattutto nello Stato di Veracruz, sulla costa del  Golfo del Messico, una zona già colpita da intense inondazioni  nelle ultime settimane prima dell'arrivo di Karl, ora alla categoria 2 della scala Saffir-Simpson.  Calderon, che era accompagnato dalla moglie, dal governatore  dello Stato e da vari ministri, ha sorvolato diverse città, tra  cui La Antigua, Paso de Ovejas, Cataxtla, Medellin e Boca del  Rio, dove erano evidenti i danni dell'uragano, e ha offerto  sostegno alla popolazione colpita. La Protezione civile ha dichiarato oggi lo stato di emergenza  per altri tre Comuni dello Stato di Veracruz: La Antigua, Ursulo  Galvan e Juchique Ferrer, portando a 116 il numero totale delle  località più all'attenzione. A est di Oaxaca, capitale  dell'omonimo Stato, nel sudest del Paese, una persona è morta  nel crollo di un'abitazione durante una forte tormenta che ha  spazzato via decine di veicoli e danneggiato svariate  abitazioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati