Scommesse clandestine: 16 arresti nel Palermitano

Impegnati nell'operazione oltre cento carabinieri. L'attività illecita veniva svolta mediante la "copertura" offerta da tre agenzie delle quali gli organizzatori del giro clandestino erano titolari, gestori o impiegati

PALERMO. Oltre cento carabinieri del comando provinciale di Palermo dalle prime ore del mattino sono impegnati in una vasta operazione per l'esecuzione di 16 provvedimenti cautelari con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata all'esercizio abusivo di ricezione di scommesse. L'operazione denominata "Illegal Bets" conclude una complessa attività investigativa sviluppata, a partire dal 2008, dai Carabinieri della Compagnia di Misilmeri sotto la direzione della Procura di Palermo.     
Le indagini, che hanno interessato una vasta area della provincia estendendosi fino alla Toscana, hanno accertato l'esistenza di un'organizzazione, con una struttura piramidale, il cui scopo era quello di procacciare scommettitori invogliati ad effettuare "puntate clandestine" su incontri di calcio della Serie A e dei principali campionati esteri. Il giro di scommesse, con la promessa di vincite superiori a quelle delle società ufficiali, era gestito attraverso l'utilizzo di un software opportunamente studiato per tenere sotto controllo tutta la contabilità delle puntate ricevute.    
L'attività illecita veniva svolta mediante la "copertura" offerta da tre agenzie di scommesse delle quali gli organizzatori del giro "clandestino" erano titolari, gestori o impiegati.
L'incasso dell'organizzazione, quantificato in circa 120 mila euro a settimana, ha consentito all'organizzazione di lucrare centinaia di migliaia di euro, tutti esentasse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati