Neonato in coma, Russo: "Niente allarmismo"

L'assessore alla Sanità garantisce le verifiche sul caso ma scongiura una "relazione con i fatti verificatisi il mese scorso" sempre nell'ospedale Papardo di Messina

MESSINA. L'assessore alla Sanità, Massimo Russo, mette in guardia contro ogni forma di allarmismo e garantisce le verifiche sul caso del neonato in coma, all'ospedale Papardo di Messina. "Non è avvenuto nulla che possa essere messo in relazione ai fatti verificatisi il mese scorso", sottolinea . Intanto, la direzione dell'azienda ospedaliera Papardo-Piemonte di Messina in una nota dice: "Nessuna lite in sala parto e nessun nuovo caso di malasanità" e "smentisce categoricamente la ricostruzione giornalistica che è stata diffusa da alcuni organi di stampa e che probabilmente è il frutto di una psicosi, certo non solo giornalistica, che si è diffusa dopo i fatti verificatisi nel mese scorso al Policlinico".     
"Le notizie di stampa - osserva il direttore generale, Armando Caruso - fanno evidentemente riferimento a due casi ben distinti tra loro, avvenuti in giornate differenti e che opportunamente vanno ricostruite nei dettagli. Il primo caso riguarda un'aggressione subita, cinque giorni fa, da un dirigente medico della struttura di Ostetricia e ginecologia, il dottore Rosario che è parte lesa; caso che non ha avuto nessuna rilevanza clinica tant'é che la madre ed il neonato, sono a casa ed in buona salute. Dell'aggressione il direttore del reparto ha dato comunicazione all'autorità giudiziaria e avviato un'indagine interna anche per valutare se presentare una querela".    
"Il secondo caso, ben distinto - osserva Caruso - è avvenuto sette giorni fa e le circostanze risultano totalmente diverse e riguarda altra paziente con tutt'altra storia clinica, assistita al parto dal dott. Saverio Esposito. Dalle relazioni presentate dai due sanitari, il dott. Abate e dott. Esposito, risulta che il parto è avvenuto in modo spontaneo, senza ricorrere al parto cesareo, e nessuna lite si è verificata tra gli operatori in servizio presso la struttura".   

E' possibile leggere tutti gli articoli di approfondimento nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, martedì 21 settembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati