Vuelta, Nibali re di Spagna

Il ciclista messinese conquista la corsa a tappe iberica, venti anni dopo l'ultima vittoria italiana. Festa in piazza nella città peloritana

MADRID.  Vincenzo Nibali ha vinto la Vuelta.  Il ciclista messinese è il primo italiano ad aggiudicarsi il Giro di Spagna dopo Marco Giovannetti nel 1990. La tappa odierna, la 21^ - da Sebastian de los Reyes a Madrid - è stata vinta allo sprint dall'americano Tyler Farrar, che ha preceduto sul traguardo il britannico Mark Cavendish e l'australiano Allan Davis.     
Nibali, 25 anni, si è aggiudicato la 65^ edizione della Vuelta senza aver conseguito alcuna vittoria di tappa, al contrario del secondo e del terzo in classifica generale, rispettivamente lo spagnolo Ezequiel Mosquera (primo nella 20^) e lo slovacco Peter Velits (17^).    
Il messinese, terzo all'ultimo Giro d'Italia, ha costruito la sua impresa al Giro di Spagna con la sua grande regolarità e la formidabile resistenza in montagna. La sua vittoria finale è stata di fatto conquistata ieri, nella massacrante tappa con arrivo al colle della Bola del Mundo (2.250 metri), dove è giunto secondo, preceduto di appena un secondo da Mosquera.  
Grande festa oggi pomeriggio a Messina per applaudire il ciclista messinese che ha conquistato la terza gara ciclistica a tappe più importante del mondo. In Piazza Municipio si raduneranno i supporter del corridore per festeggiare la sua impresa. Le celebrazioni sono organizzate dal club Lo squalo dello Stretto, dedicato al ciclista messinese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati