Perriera, omaggio a un uomo legato alla sua terra e alla vita

La morte di Michele Perriera mi riempie di emozione. Per me è stato sempre un modello di scrittura. Il suo “Romanzo d’amore”, opera in tre volumi di più di mille pagine, si legge d’un fiato e rende palpabile una autentica passione civile e la funzione catartica che egli attribuisce all’arte e allo spettacolo. Grande sperimentatore in campo teatrale, dove ha messo in scena una lettura in chiave moderna dei classici, si è dedicato con slancio ai giovani creando una scuola, il Teatès, da cui sono venuti fuori decine di talenti. In ultimo ha scritto diversi noir su Palermo, nei quali delinea intrecci perversi che impediscono a questa città qualsiasi crescita umana e culturale. Dobbiamo rendere omaggio a quest’uomo così legato alla sua terra, che ha creduto nella possibilità di rendere più soave e leggera l’esistenza.
Pippo La Barba

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati