La Juve rinasce, Cesena in testa

La squadra di Del Neri vince 4-0 a Udine mostrando ottimi progressi, i romagnoli battono di misura il Lecce e continuano la loro favola

PALERMO. Rinasce la Juve, cade il Chievo, bloccata ancora la Roma, si confermano Cesena e Brescia, con i bianconeri romagnoli che conquistano la vetta della classifica in coabitazione con l’Inter.
Del Neri finalmente può sorridere,  la Vecchia Signora si sblocca e trova gol e gioco. Al Friuli finisce 0-4 con i sigilli di Bonucci, Quagliarella, Marchisio e Iaquinta.
La Roma trova il doppio vantaggio col Bologna grazie a Borriello (primo gol in giallorosso) e a un autogol di Rubin, poi si scatena Di Vaio che firma una doppietta preziosissima.
Al Cesena basta una rete di Bogdani per superare il Lecce e continuare un avvio da campionato da favola. Il Brescia espugna il Bentegodi con una punizione magistrale di Diamanti e aggancia i clivensi a sei punti.
Genoa e Parma devono accontentarsi di un pari al Tardini. In vantaggio i liguri con un rigore di Toni, i ducali pareggiano con Zaccardo.
Nell’anticipo delle 12,30 Bari e Cagliari fermate dal caldo afoso del San Nicola danno vita a una partita avara di emozioni. Finisce a reti bianche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati