Il Pd si riunisce e si avvicina a Lombardo

Vertice del partito a Palermo con il segretario regionale Giuseppe Lupo. L'accordo con l'Mpa ormai è quasi fatto

PALERMO. A grandi passi verso il via libera da parte del Pd alla prossima giunta regionale in Sicilia guidata da Raffaele Lombardo. Il traguardo per il raggiungimento dell'accordo tra i democratici e il leader del Mpa è dietro l'angolo. E' quanto emerge dalla riunione di stamattina a Palermo dello stato maggiore del Pd siciliano. Il segretario regionale Giuseppe Lupo i segretari provinciali e i parlamentari regionali e nazionali eletti nell'isola si sono confrontati, in una riunione informale, in una sala di un albergo cittadino.    
"E' stato un dibattito utile - ha detto Lupo - nei prossimi giorni ci incontreremo con le parti sociali per discutere insieme dei punti del programma di governo. In ogni caso dopo le dichiarazioni di Lombardo previste martedì in aula a palazzo dei Normanni convocheremo la direzione regionale del partito". Secondo indiscrezioni all'Ars dopo la presentazione della giunta il dibattito dovrebbe essere rinviato di una settimana. Per Lupo: "é necessario verificare la possibilità di definire una coalizione alternativa al Pdl per dar vita ad un programma di governo che affronti emergenze e sostenga le riforme". Nel corso del dibattito le diverse anime del partito hanno espresso le loro posizioni. Tra i favorevoli al sostegno al governo vi sono il capogruppo del Pd all'Ars, Antonello Cracolici e il senatore Giuseppe Lumia e l'ex segretario Francantonio Genovese. Contrario il senatore Enzo Bianco. Perplessità sono state espresse dai parlamentari Mirello Crisafulli e Angelo Capodicasa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati