Pdl Sicilia, Misuraca: non sosterremo Lombardo

I cinque componenti vicini al parlamentare nazionale lo hanno deciso al termine di una riunione. "Non c'è chiarezza sul programma"

PALERMO. I cinque componenti del Pdl Sicilia vicini al parlamentare nazionale del Pdl Dore Misuraca hanno deciso di non sostenere la nuova giunta regionale che il governatore Raffaele Lombardo si accinge a varare. Lo hanno deciso oggi pomeriggio a conclusione di una riunione convocata per esaminare la situazione politica siciliana alla luce delle recenti dichiarazioni del presidente della Regione.              
"Lo scenario politico regionale - si legge in una nota - non  appare ancora chiaro. Restano, infatti, troppe incognite. Pertanto, in assenza di chiarezza sul programma e sulla struttura del governo, resteremo fuori da questo esecutivo". "Lombardo - prosegue la nota - ha dichiarato che la futura  giunta sarà composta 'meta' da tecnici e metà da politicì. L'impressione è che il presidente stia giocando una partita con troppe carte coperte. A queste condizioni ribadiamo che non faremo parte di questo governo. Altra cosa sarebbe un governo delle opportunità, nel pieno rispetto delle prerogative del  Parlamento, all'insegna della chiarezza per avviare una stagione di riforme strutturali indispensabili per il rilancio economico e sociale della Sicilia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati