Sicilia, potenziata l’assistenza per i tossicodipendenti

PALERMO. Sarà potenziata l'assistenza sanitaria alle persone tossicodipendenti, fissando nuove regole per gli enti erogatori delle prestazioni. E' stato infatti firmato il decreto, dagli assessori regionali alla Famiglia Nicola Leanza e alla Salute Massimo Russo, e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana (Gurs), per la "determinazione dei requisiti minimi standard per l'autorizzazione al funzionamento e l'accreditamento dei servizi privati per l'assistenza a persone dipendenti da sostanze d'abuso".
Nel decreto sono stati disciplinati i requisiti minimi standard tecnico-strutturali, igienico-sanitari e organizzativi ai quali dovranno attenersi gli enti e le associazioni che erogano prestazioni a favore di "soggetti dipendenti da sostanze d'abuso". Il decreto recepisce l'atto d'intesa tra Stato e Regioni, firmato nel 1999 sulla materia delle tossicodipendenze, e adegua a livello regionale le indicazioni contenute nei decreti, emanati nel 2001 dal Presidente del Consiglio, che riguardano gli atti di indirizzo e coordinamento per l'integrazione socio-sanitaria e la definizione dei livelli essenziali di assistenza (Lea).
Saranno messi a sistema modelli assistenziali finora disomogenei, saranno armonizzate le risposte di assistenza integrate e verrà privilegiata la qualità e l'appropriatezza delle prestazioni stabilendo per ciascuna tipologia di servizio precisi requisiti strutturali e organizzativi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati