Lombardo, inchiesta su una visita medica

La Procura di Catania indaga su alcune indiscrezioni legate a un referto che riguarda il governatore. Secondo la ricostruzione gli era stato diagnosticato un aneurisma poco dopo la notizia di un possibile arresto

CATANIA. "La Procura della Repubblica di Catania ha aperto un'inchiesta conoscitiva per verificare se esistano ipotesi di profili penali". Lo ha affermato il procuratore capo di Catania Vincenzo D'Agata, commentando le indiscrezioni riportate dal free press "Sud" sull'esposto presentato dal primario dell'ospedale Cannizzaro Alberto Lomeo.
Secondo quanto pubblicato, il medico si sarebbe rifiutato di firmare un referto di un collega di reparto che diagnosticava un aneurisma all'aorta al presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo.
Il leader del Mpa si sarebbe sottoposto ad accertamenti durante l'inchiesta aperta dalla procura etnea in cui è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa. La visita sarebbe stata effettuata cinque giorni dopo l'indiscrezione, poi smentita lo stesso giorno dai magistrati, di una probabile richiesta di arresto del governatore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati