Incidente nel Nisseno, un morto e 3 feriti

Un’auto è finita fuori strada sulla provinciale fra Niscemi e Gela. La vittima è Concetto Rizzo, 78 anni, gravemente ferita la moglie Margherita Mortellaro e le figlie di quest’ultima: Maria e Tiziana Battaglia

GELA. È di un morto e tre feriti gravi il bilancio di un incidente stradale avvenuto, nel  pomeriggio, sulla  provinciale che da Niscemi conduce a Gela,  in contrada  Fegotto  a 10 chilometri da entrambi i centri abitati. A perdere la vita è stato Concetto Rizzo, di 78 anni, mentre la moglie, Margherita Mortellaro, di 56 anni, si trova ricoverata in rianimazione nell’ospedale  Vittorio Emanuele  di Gela, con prognosi riservata. Le altre due persone ferite sono le figlie della Mortellaro, Maria e Tiziana Battaglia, di 39 e 35 anni, entrambe sottoposte a intervento chirurgico nell’ospedale gelese, la prima per  fratture varie, la seconda per lesioni al fegato.
Le persone coinvolte, tutte di Niscemi, viaggiavano su una Fiat 600, guidata da Maria Mortellaro, alla volta di Gela. Secondo una prima ricostruzione della dinamica del sinistro effettuata dalla polizia stradale, l’utilitaria avrebbe  sbandato, urtando il parapetto del ponte sul torrente  Maroglio , ribaltandosi e precipitando nell’alveo del corso d’acqua. Alcuni contadini hanno dato l’allarme  al 118 e ai vigili del fuoco, che hanno soccorso le vittime e recuperato il mezzo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati