Regione, blitz dei pastori: le pecore entrano a palazzo d'Orleans

Circa duemila manifestanti si sono riuniti davanti alla sede della presidenza. Denunciano i costi di vendita del latte inferiori a quelli del mantenimento di un gregge

PALERMO. Con un blitz i pastori hanno portato per la prima volta le pecore a pascolare nella sede della Regione Siciliana per denunciare l'impossibilità di continuare a mantenerle nelle proprie aziende a costi che superano il prezzo di vendita del latte.
Lo rende noto un comunicato della Coldiretti, in cui si spiega che la mobilitazione dei pastori Coldiretti si è così estesa dalla Sardegna alla Sicilia dove, davanti alla sede della Presidenza della Regione Siciliana, in piazza Indipendenza a Palermo, si sono dati appuntamento circa duemila manifestanti a sostegno dell'invasione del pacifico gregge, anche con la distribuzione di formaggi del territorio contro il falso Made in Italy.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati