Benzina, possibili sanzioni per i rincari pre-sciopero

Il ministero dello Sviluppo Economico: "Comportamento negativo da parte delle aziende interessate"

ROMA. Il Ministero dello Sviluppo Economico "sanzionerà pesantemente coloro che hanno approfittato dello sciopero, che è stato revocato, per aumentare i prezzi della benzina". Lo ha annunciato il sottosegretario allo Sviluppo, Stefano Saglia, nella conferenza stampa in cui è stato illustrato l'accordo con i gestori dei distributori di benzina.    "Sarebbe - ha proseguito Saglia - una cosa sgradevole, qualora vi fosse un comportamento negativo da parte di singoli o di aziende. In questi giorni abbiamo intensificato i controlli anche con la Guardia di Finanza e, se riscontreremo fenomeni di carattere speculativo, scatteranno sanzioni pecuniarie".    Quanto all'intesa con i gestori, Saglia si è detto "soddisfatto del risultato" aggiungendo che si recherà dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta perché il ddl di riforma della rete di distribuzione, così come è stato corretto oggi con l'intesa con i gestori, "venga esaminato dal Consiglio dei Ministri al più presto e possa essere avviato il percorso parlamentare"

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati