Zamparini: "L'arbitro ha sbagliato"

Il presidente del Palermo si scaglia contro il rigore a favore del Brescia che a sua detta non c'era. "La squadra ha la stessa malattia dello scorso anno, una grande sfiga"

PALERMO. Non poteva non dire la sua il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini. Al termine della partita dei suoi contro il Brescia, che ha visto i rosanero uscire sconfitti con il risultato di 3-1, il numero uno del Renzo Barbera non ha dubbi: è anche colpa dell'arbitro.
"Mi sembra che il Palermo abbia la stessa malattia dello scorso anno - ha detto al Corriere dello Sport -, ovvero è una grande squadra con una grande sfiga. E con la parola sfiga intendo alcune cose: l'ottima prestazione di Sereni, il fatto che il Brescia tre goal nella stessa partita non li farà più e altro".
E dietro a quest'ultima affermazione ci sta tutta l'ira per un rigore che, a sua detta, non c'era. "L'arbitro era lì, a tre metri, e non so come abbia fatto a fischiare il fallo - ha sottolineato Zamparini -. Probabilmente ha visto male perché Munoz non ha toccato il piede di Caracciolo. E' stato l'attaccante del Brescia ad ingannarlo, ma l'errore rimane. E per noi è stato pesante. Ho visto la partita in tv e nessuno nei commenti delle varie emittenti ha fatto risaltare lo sbaglio dell'arbitro. Per questo parlo io: siamo stati sfavoriti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati