Salemi, l'ospedale si trasforma e colano a picco i posti letto

E' in atto un cambiamento che porterà il Vittorio Emanuele III a diventare un polo medico. Riduzioni nei reparti anche di oltre il 50 per cento. Dal 1° ottobre il pronto soccorso sarà un presidio territoriale di emergenza

TRAPANI. Cambia forma l’ospedale Vittorio Emanuele III di Salemi e colano a picco i numeri dei posti letto disponibili per reparto. E’ in atto, infatti, una trasformazione che porterà il nosocomio a diventare un polo medico, ma a farne le spese sono i cittadini. Se Ortopedia è passata da 18 a 8 posti letto, le cose non vanno meglio ad Otorino dove c’è stata una riduzione del 50 per cento: da 10 a 5 posti. Urologia conta una riduzione da 12 a 6, mentre Medicina mantiene 10 posti sui 12 originari. Dal primo ottobre, poi, sarà attivo il presidio territoriale di emergenza che prenderà il posto dell’attuale Pronto soccorso, dove al momento si registra una vera e propria carenza dell’organico.
Maggiori dettagli nell’edizione di Trapani del Giornale di Sicilia in edicola oggi, lunedì 13 settembre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati