Nubifragio a Palermo, cede la montagna e crollano i soffitti

A Pioppo il costone roccioso è franato e la massa di acqua e fango è arrivata fino alle case. Nel centro città l'intonaco si è staccato dal tetto di un negozio

PALERMO. La montagna è venuta giù da Pioppo, con il forte temporale della scorsa notte di venerdì che ha messo in ginocchio la città di Palermo. Dopo gli incendi delle settimane estive nel bosco di Casaboli, il costone roccioso è franato e la massa di acqua e fango è arrivata fino alle case. Paura anche per i residenti di Belmonte Chiavelli, non nuovi a questo tipo di fenomeni. Lì, i cittadini hanno dovuto raccogliere l’acqua per ore con i secchi.
Nel centro città, invece, in via Ruggero Settimo si è staccato l’intonaco dal tetto del negozio Zara.
Maggiori dettagli nell’edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola oggi, domenica 12 settembre.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati