Gela, black-out idrici: il sindaco crea una commissione di vigilanza

I tecnici scelti dal primo cittadino Angelo Fasulo dovranno individuare le cause della continua interruzione del servizio di erogazione dell'acqua. "Qualcuno sta barando" dice

GELA. Il sindaco di Gela, Angelo Fasulo, rompe gli indugi e decidere di mettere un punto alla continua bagarre sulla gestione dell’acqua in città. Per farlo, alla luce dei continui black-out idrici e del rimpallo di competenze tra Siciliacque, Caltacqua e l’Ato idrico, il primo cittadino ha istituito una commissione tecnica che dovrà vigilare sul fenomeno delle continue interruzioni della distribuzione dell’acqua. “Qui qualcuno sta barando – dice – e la colpa sembra ricadere sempre e solo sul Comune. Ci sono 45 comuni in tutto il territorio che soffrono per mancanza d’acqua. In alcuni casi si tratta di ritardi superiori ai venti giorni”, conclude.
Maggiori dettagli nell’edizione di Caltanissetta del Giornale di Sicilia in edicola oggi, domenica 12 settembre 2010.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati