Zamparini: sciopero atto irresponsabile

Lo dice il presidente del Palermo commentando la decisione del sindacato dei calciatori di manifestare il 25 e 26 settembre

PALERMO. "Questo Paese va sempre peggio, siamo diventati il Nord Africa. E' la legge 91 (quella che regola i rapporti tra società e gli sportivi professionisti, ndr) a creare i maggiori problemi. Comunque, definisco lo sciopero proclamato dall'Assocalciatori un atto irresponsabile". Lo dice il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, commentando la decisione del sindacato dei calciatori di scioperare il 25 e 26 settembre.     
"I calciatori non possono essere equiparati a dei normali lavoratori, visto che c'é gente che guadagna anche 10 milioni all'anno - aggiunge Zamparini -. I calciatori pensano di partire da una posizione di forza, ma mi auguro che il calcio italiano prenda spunto dall'Nba di 10 anni fa e li mandi tutti a casa".     
"Speriamo - conclude - che il problema si risolva anche con l'intervento della Lega".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati