Rifiuti, a Palermo discariche in aumento

A Brancaccio cumuli per 90 metri, in via Conte Federico spazzatura ammassata da tutte le parti. Cresce la preoccupazione dei cittadini, l'Amia corre ai ripari

PALERMO. La città delle discariche che aumentano. Erano una quarantina gli spazi sempre sporcati a dispetto delle bonifiche effettuate, fino a un paio di anni fa. Poi nel 2009, sotto il peso della crisi economica dell'Amia, e della conseguente paura nelle operazioni di pulizia, sono via via aumentate. Fino ad arrivare a settanta all'inizio del 2010. Per poi toccare il centinaio a inizio a estate. oggi l'Amia ha cominciato a denunciare alla procura casi come quello del velodromo: un mucchio di copertoni di auto lasciati a terra. A Brancaccio ci sono per terra cumuli per 90 metri, in via Conte Federico un budello pieno di spazzatura ammassata: il cuore davanti all'ex fabbrica Partanna. Il fenonemo crea allarme e i cittadini sono sempre più preoccupati per una situazione che, nonostante tutti gli sforzi e le promesse, sembra non avere mai fine. L'articolo completo e il reportage sul Giornale di Sicilia in edicola oggi 10 settembre 2010

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati