Vietti: "Presto un magistrato alla procura di Enna"

Lo ha garantito il vice presidente del Csm al termine di un incontro con il procuratore Generale di Caltanissetta, Roberto Scarpinato

ROMA. Sarà applicato con urgenza un magistrato alla procura di Enna, rimasta con il solo capo dell'ufficio. Lo ha garantito al vice presidente del Csm Michele Vietti , il procuratore Generale di Caltanissetta, Roberto Scarpinato.   
Vietti in un colloquio con il ministro della Giustizia  Angelino Alfano, ha a sua volta "assicurato la massima attenzione del Csm per la situazione di tutti gli uffici di Procura gravati da scoperture di organico, compatibilmente con le competenze consiliari e le limitazioni imposte dalla normativa tutt'ora vigente".
Vietti, rende noto un comunicato del Csm, "ha ricevuto dal Procuratore Generale di Caltanissetta, Cons. Roberto Scarpinato, l'assicurazione di una urgente applicazione distrettuale di un magistrato presso quell'ufficio, afflitto attualmente dalla scopertura dell'intera pianta organica dei sostituti".Al Vice Presidente Scarpinato ha anche segnalato, "la situazione di grave disagio delle altre Procure del Distretto, particolarmente esposte nell'attività di contrasto alla criminalità organizzata".    
Il Csm ha comunque "già provveduto - rileva la nota -a destinare alla Procura della Repubblica di Enna tre magistrati ordinari in tirocinio, che potranno prendere servizio entro pochi mesi".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati