Berlusconi: "Governare con responsabilità per il bene del Paese"

Il presidente del Consiglio ha parlato ad alcuni presenti nel corso di un incontro a palazzo Grazioli. "Leggi ad personam una menzogna". Napolitano: "Vedere lui e Bossi? Non ne so niente"

ROMA. "Serve senso di responsabilità: dobbiamo andare avanti per il bene del Paese". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, secondo quanto riferito da alcuni presenti, nel corso dell'Ufficio di Presidenza del Pdl a Palazzo Grazioli". Il presidente del Consiglio si è poi lamentato sull'attacco della stampa sulle cosidette "leggi ad personam". "Basta parlare di leggi ad personam, noi siamo al governo per gli italiani e tutto ciò che facciamo dobbiamo farlo per il paese".


In sostanza il Cavaliere si è detto contrariato per il fatto che sulla stampa si sia aperto un dibattito a proposito del processo breve sostenendo che questo provvedimento fosse fatto unicamente per salvaguardarlo dai processi. Per quanto riguarda l'incontro che lo stesso Berlusconi e Bossi dovrebbero chiedere al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per chiedere, in sostanza, le dimissioni di Gianfranco Fini dalla Camera, lo stesso Capo dello Stato ha risposto ad un cronista: "Gli incontri li prevedo quando mi vengono richiesti: fino a questo momento non ho ricevuto nessuna richiesta di incontro". 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati