Caltanissetta, rifiuti: verso la soluzione dell'emergenza

Il sindaco Campisi ha annunciato di aver reperito i soldi per pagare gli stipendi arretrati dei netturbini

CALTANISSETTA. Verso soluzione emergenza rifiuti a Caltanissetta dove il sindaco Michele Campisi ha reperito i soldi per pagare gli stipendi dei netturbini per il mese di luglio. Adesso si attende che i lavoratori accettino la proposta. La soluzione è arrivata al termine dell'incontro convocato dal presidente dell'Ato Ambiente Giuseppe Cimino. E' stato concordato che verranno versati 400 mila euro da  corrispondere alla Nissambiente, la società che gestisce il servizio di igiene ambientale, ma con la clausola che le somme siano destinate esclusivamente al saldo dello stipendi di luglio.   


Il comune verserà 300 mila euro, a cui si aggiungono 100 mila euro dell'Ato. A breve è prevista l'assemblea dei lavoratori che incontreranno i rappresentanti sindacali.   "I soldi serviranno esclusivamente - ha detto Cimino - per il pagamento dell’intero stipendio dei netturbini per il mese di luglio e, quindi,  la società dovrà impegnarsi a corrispondere l'intera mensilità, pena la mancata attuazione dell'accordo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati